L’ultimo Sorrentino

L’annuncio del Concorso al Festival di Cannes arrivato poche ore fa, e ora il primo folgorante full trailer, accompagnato dall’immancabile locandina.

La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino si è fatto finalmente realtà, oscillando tra la Roma papalina e quella coatta di Dagospia, tra feste e santità. Dame dell’alta società, parvenu, politici, criminali d’alto bordo, giornalisti, attori, nobili decaduti, alti prelati, artisti e intellettuali veri o presunti tessono trame di rapporti inconsistenti, fagocitati in una babilonia disperata che si agita nei palazzi antichi, le ville sterminate, le terrazze più belle della città. Ci sono dentro tutti. E non ci fanno una bella figura.

Jep Gambardella, 65 anni, scrittore e giornalista, dolente e disincantato, gli occhi perennemente annacquati di gin tonic, assiste a questa sfilata di un’umanità vacua e disfatta, potente e deprimente. Tutta la fatica della vita, travestita da capzioso, distratto divertimento. Un’atonia morale da far venire le vertigini. E lì dietro, Roma, in estate. Bellissima e indifferente. Come una diva morta.

Il resto qua.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. agersocialslow ha detto:

    Per 18 anni ci ho camminato con la mia borsa come fossi un romano. Ma non lo ero e infatti son qui. Ma la bellezza mi rimane. E pure i tordi..ci voleva l’ombrello a Termini!! Ciaoooooooo

  2. marzia ha detto:

    Forse Roma fa sentire tutti un pò a casa o no?
    Ciao Stefanoooo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...