La Spaten che goduria !

Da amante della birra ( possibilmente Spatenbräu e rossa) non potevo sottrarmi a questa seduzione. Ho scoperto che in tedesco Spaten significa “vanga”.183px-Spaten_marchio_registrato

Mi ha messo il turbo leggere,poi, che tra il biondo prodotto e le donne c’è un file rouge a me ancora ignoto.
Almeno fino al XVII secolo produrre la birra era compito delle donne, tanto è vero che nel Medioevo alcune donne ricevevano come parte del loro corredo nuziale, alcuni strumenti per fare la birra in casa.

il_tirolese

Culture For

Come anticipato nel primo articolo dedicato a Salisburgo (se ve lo siete perso, potete leggerlo cliccando QUI), i miei compagni di viaggio sono dei grandi amanti della birra e quindi non poteva mancare una visita al museo della birra Stiegl.

DSC_8952

Tra le tante curiosità scoperte durante questo pomeriggio, è saltato fuori che, almeno fino al XVII secolo, produrre la birra era compito delle donne, tanto è vero che nel Medioevo alcune donne ricevevano come parte del loro corredo nuziale, alcuni strumenti per fare la birra in casa !!!

Stiegl è il più grande birrificio privato dell’Austria, presente a Salisburgo dal 1492. Dopo un breve filmato che racconta la procedura della realizzazione della birra, dalla semina dell’orzo all’imbottigliamento, siamo entrati nella seconda sala dove sono stati ricostruiti i diversi ambienti dove la birra, o meglio, i suoi ingredienti nascono. Abbiamo potuto toccare con mano l’orzo, il malto, il frumento, i luppoli…e…

View original post 223 altre parole

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. Piero ha detto:

    Ma tu guarda! Abbiamo in comune anche la birra! 😀
    In realtà dopo averne bevute di ogni marca e genere, sono tornato ad apprezzare quelle italiane. Sono particolarmente entusiasta della Poretti 6 luppoli bock rossa e della Moretti rossa. Anche se ovviamente un saltello qua e là tra le varie chiare e scure, soprattutto tedesche e belghe non lo disdegno. La settimana scorsa ho preso la San Miguel, giusto per ricordare tutte le volte che sono stato in Spagna e la Corona per riportare alla mente le bevute serali negli USA con i colleghi… Corona e B52 è una miscela micidiale. Il B52 è un cocktail di Kahlua, crema Baileys e Grand Marnier ma ci sono varianti.
    Stasera, una Moretti rossa non me la toglie nessuno. 🙂
    Un abbraccio. Piero 🙂

    1. marzia ha detto:

      Prendo nota, allora!
      Ma io, in questo buco di Sud dove la potrei trovare una San Miguel??
      Mio marito ed io facemmo il viaggio di nozze alle Baleari..mitiche.

      Ma Italia forever!!

      1. Piero ha detto:

        Di solito negli ipermercati IPER e AUCHAN. A Milano la trovavo anche da Esselunga.
        Allora permettimi di consigliarti, ma sono più difficili da trovare, due birre olandesi “La Trappe”: Bockbier (7%) e Quadrupel Oak Aged (11%). Il metodo come intuirai è quello dei monaci trappisti e la seconda è una delle migliori quadrupel, invecchiata in botti di quercia (barrique).
        Ti do un link:
        http://www.beeradvocate.com/beer/profile/184/53946/
        Buona bevuta… ahahah

        1. marzia ha detto:

          Sei un tesoro..
          GRAZIE

          Un abbraccio

        2. Piero ha detto:

          È sempre un piacere! Un abbraccio a te. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...