Le Marche, et voilà

Per riprendermi dalla lontananza dal mio nipotino cosa c’è di meglio di un nuovo montaggio?
L’ obiettivo stavolta è stato ambizioso, sebbene io sia stata in questa bella regione.

Ecco le Marche con il prezioso ausilio di Martina Tombolini.

p.s. mentre creavo il montaggio marchigiano ( Stefano quando te lo vedrai?) caricavo anche in Google + i video che ho creato per il mio ometto di 4 mesi. I genitori, giustamente, mi han chiesto di tenere privato tutto il materiale che li riguarda e non posso mostrarvi quello che, questa povera donna, ha creato per l’ottava meraviglia del suo mondo!

Buona lettura del…Marocco

img_7809.jpg

Questo “suo” Marocco va letto e gustato.
Cosa c’è di meglio in questi tempi di climi incerti?
Buona lettura!

Culture For

Domenica mattina si è concluso il mio viaggio in Marocco: è stata un’esperienza davvero unica e durante i 10 giorni alla scoperta di questo Paese sono stata travolta da centinaia di emozioni diverse, sia positive che negative. Così, prima di raccontarvi tutto nel dettaglio, ho pensato di fare “un punto della situazione” con una lista di cose che mi mancheranno ma anche di cose che non mi mancheranno.

Cosa mi mancherà?

Il deserto. Come possa una distesa infinita di sabbia catturare i cuori di migliaia di persone non è ancora chiaro, ma chiunque abbia avuto l’opportunità di vedere le dune di un deserto sa bene di cosa parlo…

DSC_1002.JPG

I colori. La gamma di colori che si incontrano in Marocco è infinita: il verde delle chiome degli ulivi che si staglia contro l’ocra delle antiche mura che circondano le medine, l’azzurro del cielo a contrasto con il rosso delle formazioni rocciose…

View original post 724 altre parole