Omaggio a Dora

Ho raccolto una nuova sfida..stavolta poetica.
Ma Dora mi assicura che l’ho vinta.
Così la pubblico stanotte ( domani ho una visita oculistica e non so quando rientro)…

La sua “creatura” mi ha ispirato le immagini che vedete e che ho terminato di montare poco fa.
Mi dicono che sono una persona empatica.
Pure Dora lo è.
In un arido tempo di individualismi e di narcisismi, un tempo percorso dai fremiti dell’Ego e dove spazio per l’ Altro da Sè non lo vogliamo trovare,  l’empatia è da tenersi stretta.

Come Dora.

‘A cazzimma’

Dora mi ha ricordato un termine  a me caro, tutto made in Naples.

Non lo traduco, lo lascio nel mistero. Ma mi ha dato l’abbrivio per un post che è un omaggio ai ragazzi dei “famigerati” Quartieri Spagnoli.

I filmati sono uno spaccato di quella realtà che va oltre l’immaginario e rivelano l’anima di quei ragazzi.

I filmati han avuto grande successo al Giffoni Film Festival (Sa).
Ed i protagonisti son proprio loro, i ragazzi dei Quartieri Spagnoli di Napoli “Socialmente Pericolosi”..

“Mi piace”? A me no!

Piove e la cosa non mi dispiace affatto.
Quello che mi dispiace molto è continuare a vedere tanti “mi piace” a raffica qui da me. Non farò nomi, per ora.
Cari fautori del ” mi piace” ( e punto) l’opzione si rivela falsa dando una occhiata alle notifiche nella mia casella di posta.

Come si fa a leggere 4 post in 1 minuto?
Come diceva Totò:”Cca nisciun è fesso!”