Il barone Wilhelm von Gloden a Taormina: storie di nudo e bellezza.

3-format140

Ignoravo l’esistenza del barone e la sua fotografia su temi  e tecniche anche, se vogliamo, particolari.

squarcidisilenzio

e07a0829d5669960e08983be9befba82--male-photography-white-photography Foto Wilhelm von Gloden

L’Italia meridionale, dalla fine del 1800, diventa la meta preferita di giovani artisti del nord Europa, attratti dal clima, dal mare e dalla cultura radicata in ogni angolo.
Spesso erano afflitti da tubercolosi e approfittavano del mite clima invernale per curarsi. Avevano discrete disponibilità economiche e spesso non tornavano a casa ma restavano nei luoghi prescelti, Calabria, Campania e Sicilia. Il viaggio veniva chiamato Gran Tour (ne ho scritto qui Escher e il Gran Tour in Calabria

Wilhelm von Gloden, Wismar 1856- Taormina 1931, pittore mancato e fotografo tedesco, affetto da tubercolosi, viene invitato dal pittore Geleng a Taormina, dove risiede.
È il 1878 e da allora fino alla sua morte nel 1931, a parte un breve pausa dal 1915 al 1918 per la Guerra, resterà a Taormina.
Ebbe grande parte nella documentazione fotografica del devastante terremoto a Messina del 1908 ma è maggiormente…

View original post 153 altre parole

“Destino”…

salvador-dali-21

Cosa hanno in comune Salvador Dalì e Walt Disney??
Questa, ossia una piccola fiaba surreale, ideata nel 1945 dai due mostri sacri.

Un pittore e un cineasta, creatori di immagini eterne, partorirono questo short film animato, rimasto nel cassetto per più di cinquant’anni …