Cronaca di un 26/12

Ieri a Sacco è volata la musica. Prima davanti alla chiesa con una Band che, in seguito, ha girato per Sacco; poi in chiesa batteria, tromba, basso, voce e tastiere per un concerto Natalizio.

B come ballare

Aggiorno, nell’attesa che qualcuno affronti la sfida di un racconto basato dall’oggetto del post precedente. Cosa possono mai avere in comune Ciro Di Marzio, famoso per “Gomorra”,  Virginia Raffaele, Miriam Leone, Tiziano Ferro, Fabri Fibra, il re del jookin, l’americano Lil Buck, per la prima volta in Italia e Geppi Cucciari  e Roberto Bolle? Domani lo svelerò.  

Indovina indovinello

In passato vi ho accennato a questo strumento antico, chissà se qualcuno/a se ne ricorda. Invito GianPaolo e tutti a creare un breve racconto su di esso…

Natale è…

Per me il Natale quasi non esiste nel senso che non è demandato ad un solo giorno. Il Natale, ad ogni buon conto, è sobrietà, semplicità, essere consci che siamo altro che stomaci da riempire. E’ farsi nido per accogliere l’altro, è intrecciare relazioni significative, aggrapparsi alle radici, ricordarsi il bambino che è in me….

Il mio augurio semplice

Ho copiato l’idea, lo ammetto, da una di voi.. AUGURI uno ad uno a voi che avete la pazienza di seguirmi. Qualcuno manca di certo e se vi segnalate con il nome di battesimo, preparo un terzo collage.

I pastori di Les Baux

Originally posted on Isabella Scotti:
In   tutta   la   Francia   la   notte   del   24   dicembre   Babbo   Natale   ha   un   gran   lavoro   da   fare :   deve   riempire   di   doni   tutte   le   scarpette   che…

In sintesi…

Credo che pochi tra noi non l’han letto o, almeno, non ne han sentito palrare? A quale libro mi riferisco? Alla madre di tutte le storie natalizie, of course, a quel “A Christmas Carol” che C.Dickens scrisse nel 1843. Questa recensione non lo guarda molto di buon occhio. Ma si sa che le opinioni son…