Sacco? E’ da vivere!

36246984_1850981591633830_5725762541729087488_n.jpg

Quando venne costruito era tra i ponti più alti di Europa. Ci morirono un paio  di operai, purtroppo vengono pure a suicidarsi, ahimè.
Il ponte unisce Roscigno a Sacco (Sa) e cavalca il fiume Sammaro, una delle meraviglie del borgo.

sacco-2-1.jpg

Per questo la struttura ricettiva, nata con i soldi di due privati, porta il nome del fiume.

36249544_1850980288300627_2178519760285728768_n.jpg

Per un paese così povero di abitanti è davvero una scelta coraggiosa e miracolosa!
Angelo e Angela son coadiuvati da una archeologa, Lucia, e altri addetti allo sport e alla ristorazione.
Perchè un’archeologa? Alle pendici del monte Motola ancora vive qualche resto di Sacco vecchia che è visitabile.

sacco-3-1.jpg