Naturalmente pianoforte

Immaginepianista.jpg

Mio marito ha montato la piscina e scappo a buttarmi nell’acqua.

Chiedo venia se copio dal sito di “Naturalmente pianoforte“:
“Ci sono tanti tipi di musica e molti modi per ascoltarla: i generi, gli ambiti, la forma e i contenuti; con questo festival abbiamo pensato di riassumerli attraverso uno strumento, il pianoforte, da declinare e rappresentare con la massima libertà.
E dato che in passato, sostenuti dal riconoscimento del pubblico e dall’affetto degli stessi artisti invitati, abbiamo ricevuto conferma della curiosità, della disponibilità che circondano manifestazioni come la nostra, stavolta, per l’edizione 2018, si è pensato di fare ancora di più e, speriamo, meglio.
Ecco allora che, come evidenziato nel programma, si sono aggiunti giorni, luoghi, spazi e anche soluzioni che potrebbero apparire persino bizzarre all’ascolto e al cospetto della musica che amiamo: come, ad esempio, una performance in vigna o un esperimento che forse ancora nessuno ha osato in un festival, dove riunire lo yoga, il canto e la creazione musicale. [..]

Anche quest’anno, dal 18 al 23 Luglio, si svolgerà in Alto Casentino, nei Comuni aretini di Pratovecchio Stia, Poppi, Bibbiena e all’interno del territorio del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, del Monte Falterona e di Campigna, la IV edizione della kermesse pianistica a cadenza biennale “Naturalmente Pianoforte”. La manifestazione che nel corso degli anni ha ospitato numerosi pianisti di fama nazionale e internazionale come (solo per citarne alcuni) Stefano Bollani, Danilo Rea, Wim Mertens, Gloria Campaner, Cesare Picco, Roberto Cacciapaglia, Rita Marcotulli, Lubomyr Melnik, Mark Baldwin Harris, Rocco De Rosa, il prossimo mese di Luglio vedrà presenti nel cast altri nomi importanti come, Omar Sosa, L’Aura, John De Leo e molti altri che porteranno il numero complessivo dei concerti a una trentina.

Come è caratteristica di “Naturalmente Pianoforte” i concerti si svolgeranno tutti all’aperto, nelle strade e nelle piazze dei borghi di Pratovecchio Stia, Poppi e in alcuni dei luoghi più suggestivi del loro territorio e del Parco delle Foreste Casentinesi.
Oltre ai concerti sono previste le performance di 25 giovani pianisti italiani e stranieri che si esibiranno, sempre nelle strade e nelle piazze di Pratovecchio, dalle 17.00 alle 24.00 di ogni giorno, a creare la colonna sonora della manifestazione; una master-class per 10 giovani allievi condotta dal M° Sergio De Simone e i Laboratori di piano per bambini.