Grecia sconosciuta

il

38908953_10156837736445827_523689726088052736_n

Il tesoro dell’isola di Egina è una ricca collezione archeologica di antichi gioielli greci, custodita ed esposta al British Museum.

Le mostre del tesoro di Egina sono gioielli d’oro e pietre preziose. Mostrano caratteristiche dell’arte minoica e mykēnaïkḗs con influenza egiziana; il tesoro è uno dei più notevoli collezioni di opere d’arte antiche dell’età del bronzo che son state salvate fino ad oggi. Ritrovati nel tardo 19° secolo nell’isola in condizioni sospette, i reperti vennero venduti al British Museum da George Brown Dealer. La datazione oscilla tra il 1850 e il 1550 a. C., era durante la quale Egina fu colonizzata dalle colonie minoiche.
Vale la pena visitare la sconosciuta isola di Egina per vari motivi.

Per i cultori del poeta Nikos Kazantzakis  ci sarebbe la casa (  se fosse aperta) nella quale visse,  proprio vicino al faro all’estremità nord-ovest dell’isola, vicino all’area conosciuta come Plakakia. L’autore di Zorba il Greco amava di Egina fin da bambino perchè era inondata di luce tutto l’anno e qui venne a cercare rifugio per scrivere in diverse fasi della sua vita. Il periodo più lungo fu durante l’occupazione tedesca nella Seconda Guerra Mondiale, quando si stabilì nella casa vicino al faro con la moglie Eleni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...