Tra le ninfee del giardino impressionista di Monet

il

Italians vs The World

Che odore ha un quadro? No, vi assicuro che non sto per iniziare un pezzo con una banale sinestesia di come sia possibile immaginare suoni e odori di qualcosa che puoi solo vedere. Eppure, in qualche modo, ho sentito l’odore di un quadro. Di più di uno.

Ho visitato la casa di Monet, a Giverny. Ed è stata una delle esperienze più incredibili della mia vita. Difficile da spiegare in che modo. Io adoro vedere dal vivo quello che ho visto sui libri, quadri, monumenti, statue. Tutto acquista una sua tridimensionalità, particolari che sulla carta stampata non è facile cogliere. Ma qui è diverso, qui non è l’opera in se. Andare alla casa di Monet è letteralmente come entrare dentro l’opera.

Monet ha vissuto a Giverny per più di quarant’anni, fino alla morte nel 1926. Non era solo la sua casa, era il suo laboratorio, la sua fonte di ispirazione…

View original post 480 altre parole

4 commenti Aggiungi il tuo

    1. marzia ha detto:

      serena serata a te

      1. newwhitebear ha detto:

        lo sia anche per te

  1. Ancora una volta grazie Marzia! ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...