Arti minori?

40573160_529600570786842_5797039821813710848_n

Aggiorno ora: vado dal nipotino.
Vi presento le CERAMICHE DI NICOLA DA URBINO che si chiamava Niccolò Pellipario, pittore, ceramista e commerciante di pellami italiano italiano.
Maestro indiscusso dello stile bello o stile istoriato, l’artista dipingeva le sue ceramiche con soggetti ispirati a personaggi della mitologia, a storie della Bibbia e a volte anche ad episodi contemporanei. 

Possedeva un marcato senso del paesaggio, conosceva le regole della prospettiva architettonica e perfezionò le tecniche del colore. Nella sua tavolozza predominavano i verdi e i turchini chiari, ma erano anche presenti tonalità calde, come il giallo e l’arancio.
Notevoli i suoi “Servizi di piatti da pompa” realizzati per le famiglie Ridolfi-Medici nel 1525. Ne restano diciannove pezzi, di cui diciassette sono al Museo Correr di Venezia uno è a Oxford e l’altro a Berlino.
Del servizio di piatti per Isabella d’Este-Gonzaga, realizzato nel 1519 circa, venti pezzi si trovano al Victoria and Albert Museum, a Londra, e altri sono al Louvre, a Bologna (il piatto col mito di Adone e Mirra e con stemma Este-Gonzaga), al Metropolitan Museum e a Cambridge. Il servizio era stato commissionato da Eleonora Gonzaga Della Rovere, duchessa di Urbino, come dono per sua madre Isabella d’Este, marchesa di Mantova. Gli stemmi sono quelli di Isabella e di suo marito Francesco II Gonzaga.

40679184_529598490787050_5622772275397787648_n

3 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...