Ravello e i suoi bronzi

Sulla porta bronzea del Duomo di Ravello sono rappresentati arcieri, lottatori, profeti, santi cavalieri, apostoli, animali araldici. Ci sono Gesù, Giovanni Battista e Maria.

Si tratta di cinquantaquattro formelle, distribuite in nove file e simmetricamente corrispondenti.

Ma di chi è la paternità di questa meraviglia???

Costruita, come si legge nell’iscrizione dedicatoria su una placca argentea del battente sinistro, nell’anno millesimo centesimo septuagesimo nono Incarnacio Iesu Christo Domino Nostro (1179) , non reca il nome del suo fattore ma su di esso i critici sono certi: Barisano da Trani.

Di Barisano non si hanno notizie. Vissuto nella seconda metà del XII secolo, lo scultore realizzò altri due portali, oltre a quello di Ravello, in questo caso firmati: si trovano a Trani e a Monreale, nelle due relative Cattedrali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...