La cultura in Stiria

Il primo dei motivi che ha deciso il mio interessamento verso questa Abbazia è la sua abbondanza di libri.

La biblioteca dell’abbazia di Admont in Stiria, fondata nel 1074 , è una delle più grandi creazioni di tutto il tardo barocco europeo. La sala della biblioteca contiene circa 70.000 volumi. Il numero totale di libri del monastero è di circa 200.000 volumi. Il tesoro più prezioso sono gli oltre 1.400 manoscritti (dell’VIII secolo) e gli incunaboli 530 (stampe antiche fino all’anno 1500).

Al suo interno sono rappresentati vari generi artistici (architettura, affreschi, sculture, manoscritti e opere stampate) che si uniscono per formare un insieme imponente. È un deposito delle conoscenze raccolte nei secoli.

Il secondo motivo è legato al creatore degli affreschi.

Bartolomeo o Bartolomeo Altomonte  fu sì pittore austriaco e rappresentante di affreschi barocchi, ma era figlio di un napoletano anche pittore, chiamato alla corte del re polacco Jan Sobieski.

Martino Altomonte,pittore barocco, è considerato insieme a Johann Michael Rottmayr il fondatore della pittura barocca indipendente nella regione austriaca di oggi.

I Benedettini del monastero non si fanno mancare nulla,nemmeno la zona museale.

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...