Piccola perla di Ballarò

Ecco svelato l’arcano .

Nei pressi del mercato Ballarò a Palermo in un palazzo seicentesco
gli ignari proprietari  si sono ritrovati, a seguito di un restauro, con un vero tesoro tra le mani: una camera interamente di colore blu, sul quale spiccano dei decori e delle scritte argentate in una lingua dal sapore arabeggiante. 

‘Quello che Dio Vuole accade. Quello che Dio non vuole non accade’ si ripete come un mantra all’interno della “Camera delle Meraviglie”, una frase tratta dalle massime attribuite al profeta Maometto, che ci porta ad una spiritualità molto elevata, quasi a voler invocare una sorta di riconciliazione con sé stessi e con il Mondo.

Ma chi ha scritto quelle parole in arabo ??
L’enigma è stato decifrato da un gruppo di ricercatori dell’IOA, l’Istituto di Lingue orientali e asiatiche dell’Università di Bonn che hanno accertato che le scritte erano difficilmente leggibili perché probabilmente realizzate da un artigiano locale, che non conoscendo la lingua araba, aveva copiato male il testo dato dal committente.

L’edificio che contiene la “Camera delle Meraviglie”, in quel periodo, apparteneva ad un personaggio di spicco dell’epoca, Stefano Sammartino, duca di Montalbo, Ministro delle Finanze e Capo della Polizia dei Borbone. Uomo di grande sensibilità e attratto dalla dottrina massonica, potrebbe essere il committente di questa stanza dedicata a riti esoterici. Il numero sette, legato a quella particolare spiritualità, ricorre nella simbologia della “cubola”: le scritte sono disposte su sette righe, sette sono le lucerne su ogni lato della volta e sette sono le aperture dell’ambiente.

Un commento

  1. Che spettacolo!!
    Che bello sarebbe poter visitare l’intero edificio!
    Sono stata a Ballaróed ho anche mangiato il panino con …accipicchia non ricordo più il nome… tipico del rione…
    Mio marito faceva finta di non conoscermi… iihhhh

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...