Zeus lo sciupafemmine

In astronomia la Metis, o Metide (Μήτις in lingua greca), è il più interno fra i satelliti naturali di Giove. Appartiene al cosiddetto gruppo di Amaltea che si compone dei piccoli satelliti interni del pianeta.

Secondo la mitologia la nascita di Atena è molto curiosa.

Nella Teogonia, poema mitologico di Esiodo, viene narrata la sua nascita e gestazione: per impedire che si realizzasse un oracolo ( un figlio stava per detronizzarlo), Zeus consigliato dai suoi nonni Urano e Gea, divorò sua moglie Metis sul punto di partorire. Pertanto, Athena è stata sviluppata all’interno di Zeus, nella sua testa, e ne uscirà fuori. Pindaro narra che il parto fu prodotto da un’ascia nella testa del dio; si dice che l’autore fosse Efesto, Prometeo o Ermete. Athena è nata da adulto e armata dalla testa ai piedi.

Il suo nome può tradursi con “prudenza” ed è ad Ananke che si oppone, ossia alla “fatalità”. Ulisse è l’eroe che ne è dotato per eccellenza, perché mètis governa tutte le azioni che portano l’uomo a sapere fronteggiare forze ostili e troppo potenti per essere dominate direttamente. Essa rende capaci di realizzare le potenzialità nascoste dal caso e portarle in atto rifiutando il destino. E’ dotata del potere di trasformarsi in una molteplicità di forme e di sottrarsi alla minaccia e al pericolo della sua estinzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...