Reliquiari fantastici: Il reliquiario di Montalto

Reliquiosamente

Questa meraviglia dell’oreficeria medievale è esposta nel Museo Sistino Vescovile di Montalto (AP). Appartiene a una serie di poche opere realizzate verso la fine del XIV secolo in Francia, in oro e pietre preziose, caratteristiche perché usano la tecnica ‘ronde bosse’ un modo particolare di applicare lo smalto, ma che fu solo utilizzata per un corto periodo di circa 20-30 anni dovuto alla difficoltà della tecnica e al suo alto costo. A questa tipologia di opere appartiene anche il famoso reliquiario della Santa Spina, esposto nel British Museum, e che è stato oggetto di un mio precedente articolo.

View original post 874 altre parole

Affaccio sul Medioevo


tratta da L’Image du monde

Nel post precedente ho pubblicato una immagine che rappresenta l’astronomo Tolomeo in veste di re che punta la sfera celeste.

Questa immagine è riportata dalla copia del manoscritto ‘L’immagine del mondo’ di Gautier de Metz, prete e poeta francese. Realizzato tra il 1425 1450, ora è conservato nella biblioteca britannica.

L’ almagesto di Tolomeo, guida all’astronomia, è stato estremamente influente nell’Europa occidentale.

Conosciamo anche la data della redazione : il gennaio del 1245. Ne ‘L’immagine del mondo’ o ‘Imago Mundi’, un’opera enciclopedica sulla creazione, la Terra e l’universo, i fatti sono mescolati con la fantasia. È stato originariamente scritto in latino sotto forma di versi in ottosillabo rima 6594 divisi in tre parti.

Alcune parti dell’ opera astronomica sono state compilate da varie fonti latine. Il lavoro è stato parzialmente illustrato.