Ultimi scatti

Stamattina ero di spesa però, avendo l’occasione, mi sono data a fotografare un luogo di culto che è sempre chiuso, ossia il convento di Sant’Antonio a Laurino (Sa).

Intaglio del legno del portale che, in un riquadro, riporta la data del 1630

Costruito sulle rovine del Nosocomio di Sant’Antonio Abate, sorse come istituto di beneficenza e dinnanzi ad esso sostavano i poveri per la distribuzione dei pasti, ma soprattutto gli appestati, tant’è che sembra credibile che sia stato edificato ai tempi della prima ondata di peste, avvenuta nel 1348.

La chiesa annessa al convento di Sant’Antonio fu consacrata nel 1664 ma venne completata solo nel 1724 con la costruzione della loggia e del campanile.

Il portale ligneo d’ingresso, con figure in  bassorilievo di Sant’Antonio, San Francesco e altri santi, opera di Girolamo Consulmagno, maestro di intaglio di Aquara, introduce in uno spazio decorato da stucchi pregevoli, con un altare maggiore anch’esso in legno, attorniato da altri otto altari fatti costruire da note famiglie patrizie.

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...