Et voilà, il Medioevo francese

Questa immagine e la precedente ritraggono uno splendido scrigno francese con scene, 1310-1330 – serbato al MET.

Questo cofanetto illustrato con scene di letteratura arturiana e di altro tipo del Medioevo è uno degli esempi più imponenti che sopravvive. 
Il coperchio rappresenta l’assalto alla metaforica fortezza, Castle of Love, con un torneo e cavalieri che catapultano le rose. 
L’estremità sinistra raffigura Tristano e Isotta spiati dal re Marco e un cacciatore che uccide un unicorno intrappolato. 
La parte destra mostra un cavaliere che salva una donna dal Wildman (Wodehouse), e Galahad riceve la chiave del castello delle fanciulle. Sul retro ci sono Lancillotto e il leone, Lancillotto che attraversa il ponte della spada, Gawain addormentato sul letto magico e le vergini che danno il benvenuto al loro liberatore.

Il pannello frontale appena scoperto (1988.16), perduto da prima del 1800, è una struggente rappresentazione della tragedia d’amore di Pyramus e Thisbe (due scene a destra) e Aristotele che insegna ad Alessandro Magno.