#CultureForBooks – Il mistero Arnolfini

Culture For

Jean-Philippe Postel, autore del libro “Il mistero Arnolfini” edito da Skira, avrebbe dovuto fare l’investigatore. E invece è un medico e scrittore appassionato di arte che ha messo le sue capacità di osservazione clinica al Arnolfiniservizio del “Ritratto dei coniugi Arnolfini”.

Dipinto da Jan van Eyck nel 1434, il famoso quadro conservato alla National Gallery nasconde un mistero. Sono davvero i coniugi Arnolfini i protagonisti del dipinto? Perché lo specchio alle spalle della coppia riflette una scena diversa? Perché l’uomo ha la mano alzata come per un giuramento? Qual è il vero significato della firma apposta sul quadro?

Sono solo alcune delle domande a cui Postel ha cercato di dare una risposta attraverso ricerche di testimonianze che si spingono indietro di secoli. Niente di inventato o romanzato, ma puro lavoro di indagine.

Quindi, chi sono i misteriosi coniugi Arnolfini? Beh, dovrete leggere il libro per scoprirlo!

View original post

La città del sale

Cattedrale di Salisburgo

Ecco in tutta la sua bellezza il Duomo di Salisburgo, sublime immensità architettonica e trionfo del barocco ; attraverso i suoi eventi si posson ripercorrere alcuni degli avvenimenti salienti della storia della città. La prima cattedrale venne costruita nel 767 per ordine del vescovo Virgil. All’epoca Salisburgo era ancora una città romana chiamata Juvavum. Questo primo edificio venne distrutto durante l’incendio del 1167 appiccato dai seguaci di Barbarossa.

Sui cancelli d’ingresso della cattedrale, sono indicate le date di tre consacrazioni della chiesa: 774, 1628 e 1959. Le statue davanti alla facciata rappresentano, San Pietro, San Paolo, San Rupert e San Virgil. La Cattedrale fu infatti dedicata ai Santi Pietro e Rupert, e quest’ultimo assieme a San Virgil è patrono della regione.
Vicino alle statue è un carrello: è una riproduzione dei carrelli utilizzati per il trasposto del sale, la fonte della ricchezza, nonché del nome della città di Salisburgo. Il fonte battesimale è lo stesso in cui è stato battezzato Mozart.

Le due torri campanarie ai lati son alte 82 metri e sono state edificate nel 1655: entrambe hanno un orologio al secondo ordine. La Marienglocke e la Virgilglocke sono le campane più antiche, realizzate per la ricostruzione barocca del duomo di Salisburgo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA