La città del sale

Cattedrale di Salisburgo

Ecco in tutta la sua bellezza il Duomo di Salisburgo, sublime immensità architettonica e trionfo del barocco ; attraverso i suoi eventi si posson ripercorrere alcuni degli avvenimenti salienti della storia della città. La prima cattedrale venne costruita nel 767 per ordine del vescovo Virgil. All’epoca Salisburgo era ancora una città romana chiamata Juvavum. Questo primo edificio venne distrutto durante l’incendio del 1167 appiccato dai seguaci di Barbarossa.

Sui cancelli d’ingresso della cattedrale, sono indicate le date di tre consacrazioni della chiesa: 774, 1628 e 1959. Le statue davanti alla facciata rappresentano, San Pietro, San Paolo, San Rupert e San Virgil. La Cattedrale fu infatti dedicata ai Santi Pietro e Rupert, e quest’ultimo assieme a San Virgil è patrono della regione.
Vicino alle statue è un carrello: è una riproduzione dei carrelli utilizzati per il trasposto del sale, la fonte della ricchezza, nonché del nome della città di Salisburgo. Il fonte battesimale è lo stesso in cui è stato battezzato Mozart.

Le due torri campanarie ai lati son alte 82 metri e sono state edificate nel 1655: entrambe hanno un orologio al secondo ordine. La Marienglocke e la Virgilglocke sono le campane più antiche, realizzate per la ricostruzione barocca del duomo di Salisburgo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un commento Aggiungi il tuo

  1. luisa zambrotta ha detto:

    Bell’articolo su una città stupenda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...