Tra rose e mare

Vi presento il castello federiciano di Roseto Capo Spulico, un borgo di circa 1.900 abitanti, della provincia di Cosenza, situato nell’Alto Ionio Cosentino. Una delle colonie della Antica Sybaris, Roseto Capo Spulico deve il suo nome alla fiorente produzione di rose, i cui petali riempivano i guanciali delle principesse sibarite.

Nel cuore del Centro Storico di Roseto c’è una stradina particolare: è il “Vico degli innamorati”, il vicolo più stretto d’Europa, luogo dove tanti innamorati del passato riuscivano ad incontrarsi per quel bacio rubato, per quell’incrocio di sguardi così desiderato e atteso, per quella promessa d’amore. Ancora oggi, “I ragazzi che si amano”, per citare Prévert, attraversano questa stradina mano nella mano per dichiararsi eterno amore.

Soffrendo di claustrofobia, pur amando mio marito, non ci potrei mai passare..

Eccolo sulla costa austero a dominio delle limpide acque dello Jonio, il Castrum Petrae Roseti che rappresenta la perfetta fusione tra storia e mistero: nato dalle ceneri di un antico luogo di culto pagano risalente al X Secolo, in quel luogo intriso di fascino, lo “Stupor Mundi” Federico II di Svevia, lasciò segni importanti del suo passaggio, come dimostrano il ritrovamento dell’Onfale con incisi i segni della Passione di Cristo, il Sigillo di Salomone, e numerosi segni lapidei racchiusi tra le sue mura.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Pina Chidichimo ha detto:

    Ci sono stata più di una volta. Il castello è stupendo, e il mare trasparente e pulito. 🙂

  2. annaecamilla ha detto:

    Che bel posto, purtroppo non ci sono mai stata!!!

Rispondi a Pina Chidichimo Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...