Dedicato a Luisa

Dedico, come promesso, questo nuovo apporto a Luisa.

Alzi la mano chi sapeva che gli occhiali da sole sono stati inventati dagli eschimesi.

I primi esemplari furono realizzati dagli Inuit per proteggersi dal riverbero della neve e del ghiaccio. Si trattava di montature senza lenti vere e proprie, in legno o ossa animali, generalmente di tricheco, con una fessura che permetteva una visuale ristretta ma priva di riverberi.

Come si nota dall’immagine gli eschimesi utilizzavano delle montature di legno o ossa di tricheco senza lenti ma con una piccola fessura che restringeva il campo visivo ed eliminava il riverbero della neve! Se invece parliamo di lenti già nell’antica Roma l’imperatore Nerone usava qualcosa di analogo per osservare gli spettacoli dei gladiatori.

Le prime lenti “filtranti” invece furono prodotte a Murano nel ‘700 per proteggere gli occhi di donne e bambini durante gli spostamenti in gondola a Venezia.