Bayreuth, residenza europea

Il nuovo castello di Bayreuth può sembrare quasi modesto all’esterno e forse anche all’interno. Infatti, in termini di dimensioni e grandezza, non può competere con strutture come la Residenza di Würzburg. Eppure il castello di Bayreuth è una delle principali opere dell’architettura tedesca del XVIII secolo.

In soli due decenni Margraine Wilhelmine von Bayreuth, la leggendaria sorella di Federico il Grande, insieme al marito Margrave Friedrich Bayreuth, trasformò la dimora in una residenza europea.

Margrave Friedrich e Wilhelmine avevano a lungo accarezzato il desiderio di costruire un nuovo palazzo residenziale.

L’Old City Palace, un notevole edificio barocco del 17 ° secolo, non ha soddisfatto le esigenze più elevate di una corte prestigiosa o il nuovo comfort abitativo del XVIII secolo. L’incendio, che aveva ridotto in gran parte il vecchio castello in macerie il 26 gennaio 1753, alla fine si decise per un nuovo edificio.

“Ho avuto il piacere di progettare personalmente il piano del mio palazzo.” Se non si può prendere una frase del genere troppo alla lettera, queste parole di Wilhelmine in una lettera a suo fratello Friedrich chiariscono che l’interesse della Margravia nella pianificazione e costruzione del Nuovo Palazzo, come dovrebbe essere chiamato il palazzo del successore, era grande.