Impressioniamoci a Padova

Per programmare una visita c’è tempo fino al 26 ottobre, ossia quando verrà inaugurata la mostra Van Gogh, Monet, Degas a Padova”, in dettaglio a Palazzo Zabarella.

La rassegna ospiterà 70 tele tutte provenienti dalla collezione privata che Paul e Rachel ‘Bunny’ Lambert Mellon, due dei più importanti mecenati americani del Novecento, donarono in eredità al Virginia Museum of Fine Arts.

Dopo la rassegna dedicata ai Joan Miró dello Stato portoghese e quella ai Paul Gauguin e gli Impressionisti dello Stato danese, che hanno portato a Padova oltre 250.000 persone, la Fondazione Bano prosegue il progetto espositivo finalizzato a presentare alcune delle collezioni private più prestigiose al mondo, divenute poi pubbliche.

La Fondazione Bano nasce con l’intento di rendere concreto l’impegno con cui Federico Bano ha voluto dedicarsi ai settori di promozione artistico – culturali. Un progetto che inizia a tradursi in realtà con l’acquisizione ed il recupero dello storico Palazzo Zabarella, contenitore destinato fin da subito ad ospitare un grande centro culturale multifunzionale, sede espositiva per eccellenza, e insieme laboratorio di studi e ricerche.

L’evento patavino si avvarrà della preziosa selezione di opere provenienti dalla Mellon Collection of French Art dal Virginia Museum of Arts che copre un arco cronologico che dalla metà dell’ 800, giungendo fino ai primi decenni del ‘900, compreso tra il Romanticismo e il Cubismo, passando attraverso la stagione irrinunciabile dell’Impressionismo.