Émilie, donna scandalosa

il

Il suo nome completo era Gabrielle Émilie Le Tonnelier de Breteuil,  sposata appena diciannovenne con il marchese Florent Claude du Châtelet.

La promettente fanciulla nasce in una famiglia di aristocratici bibliofili, sostenuta dal padre ma avversata dalla mamma; da ragazzina già usciva fuori dai canoni comportamentale che l’epoca imponeva. Studiava studiava studiava mentre le altre coetanee eran dedite a ben altro.

Il suo fu un matrimonio di convenienza. Molto presto Emilie cominciò ad avere avventure galanti la cui punta di diamante fu Voltaire, il mito dei francesi e popolarissimo tra le signore. In meno di 3 mesi divennero amanti. Ma la loro vita sessuale non era soddisfacente: Voltaire soffriva di cattiva digestione cronica e attacchi di diarrea, che spesso compromettevano le sue prestazioni e gli impedivano di avere rapporti. Diventava estremamente geloso quando sospettava che Emilie potesse avere delle relazioni con un altro uomo.

Lei era prorompente sia intellettualmente sia sessualmente. Nel romanzo è raccontato a chiare lettere.

Nel romanzo viene raccontato soprattutto Il Periodo Cirey quando, nel 1734, i due si stabilirono a Cirey, il castello di famiglia del marito di Emilie. Florent portava le corna assai bene: ogni tanto la andava a trovare, ma evitava di dormire nella stessa camera con lei e consumava i pasti con il figlio e il precettore. A Cirey, Voltaire ed Emilie avviarono un regime di studi e scrittura letteraria che in seguito venne ricordato come il periodo Cirey di Voltaire (1733-49). Qui il filosofo concepì la sua opera capitale, Il secolo di Luigi XIV, assieme al Saggio sui costumi.

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Conoshare ha detto:

    Bell’articolo! È interessante avere degli spaccati di personaggi storici, leggendoli attraverso la lente della quotidianeità e delle emozioni che accomunano gli uomini di tutti i tempi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...