Creatività e perizia

Sul gioiello del post precedente è inciso un atleta greco con i muscoli guizzanti pronto all’azione.

Inciso nell’Ossidiana, ma vivido, è attribuito ad uno dei più grandi artisti della glittica della sua epoca.

Epimenide era maestro nella tecnica dell’incisione, i mezzi del tempo erano rudimentali nelle isole Cicladi 500 anni avanti Cristo. Si serviva del trapano ad arco che richiedeva padronanza e maestria, e una mano precisa.

Montato in un anello semplice in Oro è un oggetto che stupisce per la manifattura.

Lo possiamo ammirare ancora oggi al Getty Museum .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...