Bellezza che non ti aspetti

Non ho ancora aggiornato perchè sto dando il mio tempo alla mia ospite.

Agnes parla tre lingue ed è di una semplicità soave.

Le ho fatto aprire il convento di Laurino (Sa) che visitai dopo i lavori.

Stamattina ho fotografato questo ingranaggio.

E’ incredibilmente intatto ed efficiente del portone seicentesco creato dai Consulmagno di Aquara. Terra anche di ebanisti, questa fetta di Cilento. Nella Chiesa matrice, presi a prestito da un maturo ’500, attendono il visitatore le figure zoomorfe  del coro: son in ottima compagnia.

Non nascon nell’ Umbria del Perugino e nemmeno in regioni similmente titolate, nella Toscana di Giuliano da MaianoSon opera di Geronimo Consulmagno di Aquara. Sempre lui, Geronimo, forse figlio di Gianvincenzo, intagliatore-scultore, realizzò anche la bellissima porta della chiesa di S. Antonio. Sulla formella raffigurante San Ludovico di Tolosa nel coro si legge “Opus fecit M(agister) Hieronimus Consulmagno, terre Aquarie 1638”.