Ambrogio Lorenzetti, ‘Effetti del Buon Governo’, Siena

Claudio in commento ha rivelato quanto meno la città che ospita l’opera d’arte del post precedente.

Dalla prima metà del 1330 ( anno più anno meno) il Palazzo Pubblico di Siena esibisce un ciclo di affreschi dalla firma prestigiosa, Ambrogio Lorenzetti, del quale son sopravvissute soltanto sei delle opere certamente documentate.

Anni 1337 e 1339. La Sala dei Nove ospita un ‘opera unica, una delle prime opere di carattere totalmente laico che troviamo nell’arte del tempo.

Vi pare poco?

Le sue ‘Allegorie del Buono e Cattivo Governo e dei loro Effetti in Città e in Campagna’ rappresentano una testimonianza importante dal punto di vista storico e di rappresentazione del pensiero politico, di urbanistica e del costume dell’epoca, quasi fosse un messaggio di propaganda politica.

Ambrogio Lorenzetti, ‘Effetti del Buon Governo in campagna’

Questo degli affreschi è un piano iconografico netto e suddiviso in quattro momenti: nel primo troviamo l’Allegoria del Cattivo Governo è rappresentata come un uomo vestito di nero e con le corna in testa (personificazione quindi del diavolo), che si attornia di figure allegoriche quali la Crudeltà, la Discordia, la Guerra, la Perfidia, la Frode, l’Ira, la Tirannide, l’Avarizia e la Vanagloria.

Vi rimando qui per approfondimenti.

Una risposta a "Lorenzetti? Attuale!"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...