Distante 95 km da Trieste, Rovigno insieme a Parenzo ed Umago è il cuore turistico dell’Istria. Il luogo sacro cui mio figlio ha dedicato la sua attenzione sorge su di una collina e domina con il campanile, svettante come un indice puntato al cielo.

Si tratta della Chiesa di S.Eufemia costruita nel 1736 in stile barocco; il suo campanile fu costruito durante il XVII e XVIII sec. ed ha in cima, come accento decorativo, la bellissima statua in bronzo di Santa Eufemia, prottettrice della città, il cui sarcofago del VI sec. si tiene conservato nella chiesa.
L’interno della chiesa è arricchito da diversi altari, dei quali si evidenziano le colonne dell’altare principale, opera di Alvis Tagliapietra e Girolamo Laureato.

Se fate caso alla foto precedente, notate il leone di San Marco in cima alla porta. Infatti per secoli la città, fra le più importanti d’Istria, appartenne alla Serenissima Repubblica di Venezia.

5 risposte a "Ecco Rovigno"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...