Vanessa Scalera/Imma è brava. E su questo non ci piove. Il figlio talentuoso di Nunzio Gallo pure.

Le jeux sont faits  se ci aggiungiamo l’ ottima interpretazione di Dora Romano  ( l’abbiamo vista nei panni della maestra in “L’amica geniale”, ma ha fatto molto altro, ndr ) nei panni della linguacciuta suocera della Tataranni.

Chi ha visto la prima puntata fino in fondo di ‘Imma Tataranni – Sostituto procuratore‘ ha assistito ad una fiction nuova, dal retrogusto un pò splatter, ambientata in una città che amo, Matera, e in luoghi che ho visitato: Metaponto.

Detto tra noi ho gradito l’ omaggio all’archeologia che si è tradotto in una lunga scena su un luogo presso la sponda destra del fiume Bradano. Parlo delle Tavole Palatine,  i resti di un tempio dorico dedicato alla divinità greca Hera.

La presenza dei begli occhi di Cesare Bocci, alias Mimì Augello, l’ha gradita il pubblico femminile di certo. Non è mia intenzione rovinare ( ‘spoilerare’ non mi piace: rimango una fedele cultrice del mio idioma) la visione a chi non ha potuto godersi la puntata, ma su Bocci avrete una sorpresa in quanto al personaggio.

Lei, Imma Sostituto procuratore, è vestita in modo opinabile, ma è strepitosa. Ma da dove nascono storia e personaggi?

Dalla penna e della creatività della materana Mariolina Venezia, autrice e sceneggiatrice quanto giovane tanto promettente: ha vinto nel 2007 il Campiello e ha lavorato per altre fiction di effetto!

Non vi fidate? Guardatevi la prossima puntata, allora!

Una risposta a "Quel diavolo di Imma"

  1. Non l’ho visto – non guardo quasi mai il televisore – Come sceneggiatrice Venezia è brava, como scrittrice per me è sopravalutata. Quando vinse il Campiello nel lontano 2007 – non era giovanissima lo ripeto, perché lavorava in Rai da tempo – il romanzo, un malloppo di mille pagine, ha vinto sualla Agus, il cui testo Mal di pietre che io conoscevo già, l’ha surclassata in libreria. Quel librone ho provato inutilmente a leggerlo più volte ma è stata crisi di rigetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...