Matera 2019

Son circa 15 mila le immagini finora raccolte in centinaia di reportage per “Terrae Motus” : lo Stato delle cose è il frutto della più grande campagna fotografica mai realizzata negli ultimi anni in Italia.

Si è scelto di intitolare così la Mostra in omaggio alla figura di Lucio Amelio, mecenate e gallerista, che all’indomani del terremoto del 23 Novembre 1980 commissionò ai più grandi artisti italiani e internazionali del tempo opere a tema, destinate a dare vita alla straordinaria collezione “Terrae Motus”, donata dallo stesso Amelio allo Stato e oggi esposta alla Reggia di Caserta.

L’evento materano parte dal progetto non profit Lo stato delle cose. Geografie e storie del doposisma , primo osservatorio di fotografia sociale e documentaria sull’Italia colpita dal terremoto. E’ stato ideato e curato dal giornalista Antonio Di Giacomo presso Palazzo Acito, ubicato nel Sasso Barisano nel Recinto Fiorentini.