La marcia verso l’interno

Margot ha indovinato e le dedico il post.

Due parole su Senofonte prima di accennare alla Anabasi che, letteralmente significa “marcia verso l’interno”, redatta nel IV secolo a.C.. L’opera si compone di sette libri.

Senefonte ebbe una vita parecchio movimentata.

Conobbe momenti turbolenti, fu esiliato e si trasformò ( a Scillunte, una località dell’Elide tra Sparta e Olimpia, ndr) in un fattore dedito alla scrittura. Probabilmente prima del 380 a.C. redasse e pubblicò l’Anabasi.

Rimase circa venti anni lontano dalle piccole ambizioni politiche, dedicandosi alla coltivazione, al culto degli dei e dell’ospitalità, all’equitazione e, nei dintorni ricchi di selvaggina, alla caccia.

Beato lui!

Ma questa parentesi appagata e agiata cessò bruscamente dopo la sconfitta che gli Spartani subirono: Scillunte venne conquistata  e, alla fine, Senefonte e famiglia si stabilirono a Corinto.

La battaglia di Cunassa

Senofonte scrive da testimone: partecipò alla ritirata dei Diecimila e, come egli stesso dichiara, sotto lo pseudonimo di Temistogene di Siracusa. Non era «né generale, né ufficiale, né soldato», ma invitato dall’amico Prosseno.

Sintetizzando: i Diecimila si trovarono isolati nel cuore di un territorio sconosciuto e ostile, ma non si abbatterono.

La trama dell’opera complessa la si può leggere qua.

O ascoltare qua…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...