marcellocomitini

Catherine x l'inventaireCatherine Lccat, Ecorce de snowgum, 2018

Un giorno
stenderò l’inventario
di questa vita
rimestata con labbra carnose
Ci sarà
sulla pelle dei miei ricordi
l’abbraccio dei nostri fervori turgidi
l’incisione giugulare dell’urlo
Questo accrescimento di noi stessi
che unisce
gli orli insanguinati
della nostra finitudine

Catherine Smits, Raccolta privata.
(Traduzione Marcello Comitini)

Un jour
je dresserai l’inventaire
de cette vie
brassée à pleines lèvres
Il y aura
sur la peau de mes souvenirs
l’étreinte de nos ferveurs turgides
l’incision jugulaire du cri
Cet accroissement de nous-mêmes
qui ligature
les lisières sanglantes
de notre finitude

Catherine Smits, Recueil privè.

View original post

8 risposte a "Catherine Smits, L’inventaire"

  1. Marcello, l’ultima parola mi è costata mezz’ora di vaglio.
    Meglio di questa immagine non c’è, non escludo di rifare il video appena trovo una immagine che renda la finitudine meglio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...