Frammento del Physiologus, battuto all’asta da Christie’s nel 2017

Physiologus, XXXIII .

Nel post anticipatorio compariva una pantera che fregia The Aberdeen Bestiary.

Sembra strano , ma secondo le storie mitiche, le pantere erano ritenute così delicate che solo i draghi erano i loro nemici.
È noto che non solo le fonti bibliche informano l’iconografia cristiana.

Lasciando stare tranquillo questo magnifico testo miniato del XII secolo, custodito nella Biblioteca dell’Università di Aberdeen, dove è inventariato come MS 24, rimango in tema di pantere ed affini.

Molte vecchie leggende furono compilate nel Physiologus, un testo cristiano didattico scritto o compilato in greco da un autore sconosciuto, costituito da descrizioni di animali, uccelli e creature fantastiche, a volte pietre e piante, fornite di contenuto morale, e datate da qualche parte intorno alla fine del II o III secolo.

Redatto in latino, il Physiologus è un manoscritto su pergamena redatto ad Alessandria d’Egitto da autore ignoto.

L’opera ha avuto molta fortuna nel Medioevo tanto da ispirare numerose imitazioni.

Una delle copie più famose è il cosiddetto Fisiologo di Berna, decorato da miniature tra le più realistiche.

Il Fisiologo divenne piuttosto popolare durante il Medioevo, poiché includeva i commenti di Aristotele e Plinio il Vecchio sulla zoologia. Servì come fonte primaria per il lavoro di scrittori successivi, come San Isidoro di Siviglia e Sant’Ambrogio, che avrebbero poi associato alcune virtù morali (e vizi, ovviamente) con vari animali, basati su riferimenti nelle Scritture, tradizione e altre fonti letterarie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...